Primo giorno di marzo

Piove.

Piove, quietamente, sulle macchie d’erba verde smeraldo del brolo ormai incolto e selvaggio.
Piove sui fiori rosati dell’albicocco e su quelli cremisi del pesco selvatico.
Una gazza vola raso terra e si ferma vicino al cespuglio di lauro ceraso cercando qualcosa, poi zampetta tronfia sul vialetto e si posa, infine, sul pero osservando l’erba, forse cerca la propria colazione, forse un topino imprudente.

https://undentedileone.files.wordpress.com/2020/03/cardellini.jpg

mie opere
tecnica mista su carta
progetto per esecuzione su porcellana terzo fuoco

Un paio di merli scovano grassi lombrichi mentre i cardellini fanno colazione con i semi delle erbe rinsecchite. Lascerò che crescano i cardi selvatici per loro. Ormai hanno eletto questo brolo a loro territorio e a me fa piacere vederli svolazzare da un ciuffo d’erba all’altro, con piccoli brevi voli, quasi uno sfarfallio leggero.

Piove.
Una volta si diceva che la pioggia lavava via tutte le brutture dell’inverno. I vecchi aspettavano le piogge di primavera per i campi e perché era la fine dell’influenza, secondo loro.
Chissà se la pioggia, oltre alle polveri sottili, laverà l’aria, i tetti e anche le nostre paure.

Piove più forte.
Le tortore hanno smesso di tubare e sono andate a nascondersi da qualche parte, come i cardellini e i merli, tranne uno che zampetta vicino alla casa, forse ha ancora fame e continua a cercar lombrichi.

Piove, sui narcisi e sui crochi, sulle primule blu e sulle viole modeste, piove sul trifoglio ornamentale dai grandi ciuffi verde mela.
Piove su questa terra arida assetata, sui germogli del sambuco e sui boccioli perlacei del pruno selvatico. L’edera si arrampica sul bagolaro e le rose hanno già le gemme.

Si sta schiarendo. Finirà la pioggia molto presto e la primavera è arrivata un po’ presto, è vero, ma che sia la benvenuta e foriera di buone promesse.

33 pensieri su “Primo giorno di marzo

  1. Pingback: Primo giorno di marzo — Un Dente di Leone – Evaporata

  2. stavolta ha fatto da ponte Nadia, ma sarei arrivata lo stesso da te 🙂 hai descritto un bellissimo scenario, attendevo anch’io la pioggia e invece c’è un tempo incerto che persiste dal primo mattino…un abbraccio Neda

    Piace a 1 persona

  3. Per qualità, precisione del dettaglio, descrizione minuziosa della Natura e tenera dolcezza che fà da sfondo …. questuo tuo post piovigginoso, mia cara @Neda, non sfigura di fronte a La pioggia nel Pineto, magistralmente recitata da un Gassman malinconico, misurato … già dentro, forse, a quella sua depressione che finì per stroncarlo !
    🙂
    °°°

    Piace a 1 persona

    • Non nego di aver pensato al Vate, mentre guardavo la pioggerellina dalla finestra e osservavo ciò che accadeva fuori.
      Buon inizio settimana Bruno e riguardati o questo Covid 19 porterà via noi vecchierelli già acciaccati di nostro.

      Piace a 1 persona

      • Il Covid 19, potrebbe portarmi via …. in quanto vecchiarello già acciaccato di mio ?!? 😳
        Beh … che ci provi : col mio un metro e novanta di statura e 85 Kg. di peso ( senza contare il peso dell’ armatura che indosso ), non sarà facile per lui, questo è poco ma sicuro !
        Certo, il mio cuore è spezzato …. e non ho più lacrime da versare, ma la mia antica baldanza guerriera ed il mio spadone affilato gli renderanno la vita difficile : io sono pronto ad affrontarlo …. che venga pure …. ‘sto bastardo ! 👿

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...