Tre C

Melograni, acquerello dal vero. Mie opere

Questa mattina, sarà perché negli ultimi giorni di cattive notizie me ne sono state recapitate più del necessario, continuavo a pensare alla situazione attuale e ricordavo quando, più di trent’anni fa, nessuno osava mettere in dubbio una diagnosi medica, anche la più assurda o che poi si sarebbe rivelata errata.
I medici erano tutti dei padreterni che esprimevano verità incontestabili.
Poi è arrivato Internet e siamo diventati, almeno noi che usiamo questo strumento, tutti quanti dei sapienti, dei tuttologi e scaraventiamo nella rete i nostri pensieri, come sto facendo io stessa.
Molti di noi hanno il buon senso di informarsi prima di esprimere un’opinione e di controllare la veridicità delle informazioni che leggono, ma ce ne sono molti che, non sapendo nulla, poiché l’ignoranza va spesso a spasso con l’arroganza, si permettono di pontificare su argomenti di cui non sanno un accidente e alcuni firmano anche articoli sui giornali o blaterano in TV.
La Medicina, è incontestabile, ha fatto passi da gigante dai tempi di Esculapio a oggi e per fortuna, aggiungo. Non avrei mai voluto vivere ai tempi del Medioevo, o a quelli di Maroncelli o di Giovanni delle Bande Nere, ma nemmeno a quelli dei miei bisnonni.
Però, però proprio la scolarizzazione e la comunicazione sempre più incalzante ci hanno fatto ben comprendere che la Medicina non è una scienza esatta: inevitabilmente soggetta a troppe variabili.
I medici non sono più dei padreterni, spesso li contestiamo, alcune volte pensiamo di saperne più di loro.
Un nostro amico angiologo, ormai in pensione, un giorno mi disse ridendo:
“Per vivere bene ci vogliono TRE C.
Ceppo: aver ereditato geni sani
Capacità: l’intelligenza di condurre una vita sana sia fisica che mentale
Culo: avere la fortuna, nel bisogno, di trovare un medico che ne capisca qualcosa.

Nonostante tutto, auguro a ognuno di voi, un BUON NATALE (anche se sono atea e alla faccia di chi in Europa vorrebbe toglierci le nostre tradizioni mentre noi non ci permettiamo di impedire quelle altrui) e un FELICE ANNO NUOVO, con la speranza che sia veramente migliore di questi ultimi che ci sono capitati.

25 pensieri su “Tre C

  1. Non vorrei guastare la festa ma ricordo che tanto tempo fa avevo imparato le tre C da evitare nella vecchiaia: Cascata, Catarro, Cacarella. E’ un po’ il discorso della materia e dell’antimateria: pochi, persino tra i medici, ci capiscono qualcosa.
    Ciononpertanto ti auguro feste serene e ti prescrivo un affettuoso abbraccio.

    Piace a 1 persona

  2. Ti leggo solo adesso e per caso, non so perchè wp non mi segnala.
    Condivido il tuo post, come sempre sei concreta e obiettiva. Ricambio gli auguri.
    Nota: mia madre diceva sempre che “chi vive sperando muore cantando” e io bambino (e tutt’ora) mi domandavo (e mi domando) se quello di mia madre fosse un messaggio di allegria e di fiducia nella speranza o sarcastico. 🙂

    Piace a 1 persona

  3. qui le 3 C le usiamo in senso opposto ovvero le elenchiamo come cause di morte degli anziani: Caduta, Catarro e Cacaiola… detta proprio così. A parte questo c’è da dire che oggigiorno la gente mette in dubbio ogni cosa, anche quel che dicono i professori a scuola… Bruttissima questa cosa, quando c’era il rispetto era sicuramente un mondo migliore.

    "Mi piace"

  4. arrivo in ritardissimo su questo post, ma dato l’argomento sempre valido non posso che congratularmi col tuo amico angiologo che sintetizza perfettamente ciò che occorre avere per un ‘accetabile vita all’insegna del buon senso. Risparmio il ribadire l’insanità mentale di chi la vorrebbe sempre sapere più di un esperto del caso, però queste voci campate per aria e urlate non possono che incidere negativamente su chi solitamente ha scarsa informazione e si accoda alla voce più forte che quasi sempre è quella sbagliata. Buon tempo Neda e buona salute soprattutto.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...