Ritratto

Nel 1973, per i suoi cinquant’anni, mia madre mi chiese di farle un ritratto.
Avevo 25 anni e dipingevo solo nei mesi invernali, quando non lavoravo. In quell’inverno dipinsi come una forsennata. Mi ero ricavata una stanzetta in soffitta e ci passavo giornate intere cercando di perfezionare la pittura a olio nella quale avevo sempre trovato difficoltà.

Mia madre era nel fulgore dei suoi anni, una bella donna, elegante e molto amata dal compagno, Bepi, che era più vecchio di tredici anni e convivevano dal 1956, due vedovi che avevano deciso di trascorrere il resto della loro vita insieme.

https://undentedileone.files.wordpress.com/2019/05/img_20190509_114354.jpg

olio su tela
mie opere

Negli ultimi anni della sua vita, quando ormai la lunga malattia aveva leso il suo corpo e devastato la sua bellezza, ricordando com’era quando io ero bambina, ne feci un nuovo ritratto, questa volta ad acquerello.

https://undentedileone.files.wordpress.com/2019/05/3566748764_47e6a90fe9_z.jpg

Acquerello su fondo al sale
mie opere

 

27 pensieri su “Ritratto

    • Il secondo ritratto è fatto a distanza di parecchi anni e quindi sull’onda di un ricordo infantile, la mamma come me la ricordavo, forse come desideravo che fosse. La tecnica è diversa, l’acquerello è più delicato rispetto all’olio, inoltre, con il tempo e l’esperienza anche la mia tecnica era migliorata.
      Le mamme invecchiano e io ne sono un esempio, ma nei ricordi sono sempre giovani e amorevoli.
      Ti auguro una bella serata.

      "Mi piace"

  1. Nella coppia ci sono due ritratti non troppo idealizzati, sembra. L’ammirata e l’ammiratore appaiono contenti del rispettivo ruolo, ma senza perdere una possibilità di esistenza autonoma e ricca, forse anche a beneficio della pittrice…

    Piace a 1 persona

  2. Allora, il ritratto è stato ricavato da alcuni schizzi che ho fatto separatamente ai due soggetti. L’idea che volevo rappresentare era proprio quella di una donna consapevole della propria avvenenza e che amava essere ammirata e di un uomo che letteralmente la adorava.
    Tecnicamente ci sono anche due mani. Quando feci il ritratto mi fu impossibile finirlo del tutto, perché dovetti partire per motivi di lavoro e mia madre, impaziente perché voleva vedere in cornice questa tela, volle finire il quadro facendo in pratica gli ultimi ritocchi a Bepi che non era ancora finito del tutto.
    Non lo si capisce dalla fotografia, ma se si ingrandisce l’immagine si possono notare le differenze delle pennellate e dell’uso del colore.

    Piace a 1 persona

      • Ti ringraziavo per il complimento che mi hai fatto sulla pittura. Le mie storie sono sempre vere, racconto di ciò che conosco, che ho vissuto. Non ho abbastanza fantasia per inventarmi romanzi o avventure, quelle preferisco leggerle scritte da altri.
        Mi piace anche leggere ciò che scrivi tu, perché sei ironico e scrivi bene, è veramente piacevole leggerti.
        Buona vigilia, scusa se magari te l’ho già augurata una volta.

        "Mi piace"

      • Grazie mille, ne leggerò altre.Buone feste globali anche a te! Le mie sono…minimal!😂
        E sulla pittura beh, non sono un esperto però mi sembra che hai un buon tocco e un buon gusto!

        Piace a 1 persona

      • Anche le mie feste sono minimal: inutile rimpinzarsi più del necessario: tanto, oggigiorno non è obbligatorio aspettare Natale per cibarsi di ciò che ci piace. Poi non ho mai amato la ressa, le lunghe ore seduti a tavola, il troppo rumore e l’allegria forzata.

        "Mi piace"

      • Ma sai che hai detto una cosa che penso abbia davvero un bel fondo di verità?In effetti quando di era tutti più poveri le occasioni delle feste erano attese anche perché per qualche giorno ci si dimenticava di ciò che non si aveva e si imbandiva la tavola.La società consumistica in qualche modo ha fatto sì che almeno a tavola sia un po’ Natale tutto l’anno per molti più che un tempo.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...