“Dolore è più dolor, se tace”

https://undentedileone.files.wordpress.com/2017/10/cristo-della-pietc3a0.jpg

olio su tela
mie opere

Improvvisamente è tutto finito.
La tensione accumulata in quest’ultimo periodo non c’è più.
Siamo tutti frastornati, straniti, ma ci sono obblighi da rispettare e tradizioni, non c’è tempo per raccogliersi, per riflettere.
La gente, i parenti, arrivano, chiedono.
Si parla d’altro, si pensa ad altro, non si riesce ad accettare, a farsene una ragione.

Le case dei morti
hanno odori di fiori:
rose, garofani, gelsomini.

Le case dei morti
hanno lunghi sussulti
e singhiozzi soffocati
che scuotono le ombre.

Le case dei morti
hanno improvvisi silenzi
e sguardi persi nel vuoto
denso di palpabili ricordi.

 

Annunci

20 pensieri su ““Dolore è più dolor, se tace”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...