Amore

 

https://undentedileone.files.wordpress.com/2017/10/il-mio-occhio.jpg

mie foto

Quando la tristezza mi avvolge come un manto pesante e scuro, cerco di far emergere, dal profondo del mio più intimo pensiero, motivi di rabbia a cui aggrapparmi, per non soccombere.

Il più profondo, il più intimo motivo è quello antico, atavico, radicato in noi donne, solo in noi donne, che nessun altro può comprendere a pieno, per quanto si sforzi di farlo, perché bisogna essere donna per poterlo capire veramente.

Bisogna essere donna da secoli, da sempre, dai primordi della vita, bisogna essere donna posseduta, violata, penetrata, usata, maltrattata, combattuta, frustrata, derisa, lapidata, bruciata come strega, segregata, discriminata da leggi, usanze, consuetudini, religioni, obbligata da vincoli, da imposizioni.

Bisogna essere donna per capire a fondo quel desiderio di tenerezza che ha costretto la donna a inventarsi ogni sorta di amore: amore filiale, fraterno, cortese, coniugale, materno, ogni sorta di amore che le ha permesso di sopravvivere, di accettare tutto, di non soccombere, di sopportare, di adattarsi, di non morire, e di morire struggendosi per un amore negato.

Maledetti i poeti, ipocriti mascalzoni che hanno voluto ingannarci sublimando l’istinto naturale, semplice e puro della conservazione della specie.

Annunci

12 pensieri su “Amore

  1. La rabbia viene spontanea, ma è proprio in quell’ istante che una donna emana quellenergia che viene indicata con il termine amore, i poeti non hanno inventato nulla, semmai qualcuno ha solo cercato inutilmente di camuffare qualcosa che non si limita alla conservazione della spece..

    Liked by 1 persona

    • No, non preoccuparti, non ho l’abitudine di fracassare i piatti, al massimo uso il grosso matterello di legno stagionato. Scherzo.

      E’ che stiamo attraversando un gran brutto momento, qui in casa, molto triste, ingiusto e senza speranza, così cerco di reagire arrabbiandomi per qualcosa che mi faccia pensare ad altro.

      Liked by 1 persona

    • Uso la rabbia quando eventi tristi e inevitabili mi colpiscono e sento che la tristezza diventa un macigno troppo opprimente. Allora mi carico di rabbia contro qualche cosa di sepolto o dimenticato, qualche cosa che mi riporti in superficie e mi aiuti ad andare avanti.

      Mi piace

  2. La rabbia è il sentimento che ci permette di uscire dal nostro personale inferno e ci permette di osservare le cose con un po di distacco e lentamente trasformare.Comprendo questi tumulti…li conosco bene.Spero ti lascino presto.un caro abbraccio.Kiara

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...