Storia trista d’on sìsol

Poesia di Luigi Giovetti poeta mantovano

Davsìn a mi gh’a stava on contadin
ch’al ghea ‘na pianta in mès al sò giardin,
‘na pianta favolosa gròsa acsì,
ona pianta da sìsoi. On bèl dì
ho dit al contadin: – M’an dal on büt? –
– Ma caro, al m’ha rispost, t’al daghi tüt –
Alor capei mia cos l’ea cücià
a tanta bèla generosità.

Adès ch’al mè sìsol l’è bel gros
coi ram ch’a pasa fin dadlà dal fos
e che da sìsoi al na fa pran tant
l’è dventà la pastüra dal viandant.

Quand in sla strada pasa di pütei
chi ved chi sìsoi acsì gros e bèi
dopo chi è sta on bel pès a sgolosàr
i pœl mia far sensa da dmandàr:
– Siòr, sò mia com’is ciàma in italian,
am dàl dü sìsoi? – e i s’inpienìs le man.
Pò i rversa la ramada, i romp i ram
e dapartüt gh’è frasca da ledàm.

Adès a speri senpar ch’on somèl
as ferma lì davanti al me cancèl
e ‘l diga: -Siòr, al m’an regala on büt? –
E alora mi a gh’al regali tüt.

https://undentedileone.files.wordpress.com/2017/08/le-giuggiole.jpg

Le giuggiole
mie foto

Traduzione in linguaggio corrente

Storia triste di un giuggiolo

Vicino a me ci stava un contadino
che aveva una pianta in mezzo al suo giardino
una pianta favolosa grossa così,
una pianta di giuggiole. Un bel dì
ho detto al contadino: -Me ne dà un germoglio?-
– Ma caro, mi ha risposto, te lo do tutto.-
Allora non capivo che cosa lo avesse spinto
a tanta bella generosità.

Adesso che il mio giuggiolo è bello grosso
con i rami che vanno fino al di là del fosso
e che di giuggiole ne fa tantissime
è diventato la pastura del viandante.

Quando sulla strada passano dei ragazzi
che vedono quelle giuggiole così grosse e belle
dopo che sono stati un po’ a sgolosare
non possono far senza domandare:
-Signore, non so come si chiamano in italiano,
mi dà due giuggiole?- e si riempiono le mani.
Poi rovesciano la rete metallica, rompono i rami
e dappertutto ci sono frasche da letame.

Adesso spero sempre che un ingenuo
si fermi lì davanti al mio cancello
e dica: – Signore, me ne regala un germoglio?-
E allora io glielo regalo tutto.

Annunci

9 pensieri su “Storia trista d’on sìsol

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...