La barca de San Piero

La notte del 28 giugno, la nonna prendeva un fiasco senza paglia, lo riempiva di acqua fresca, vi faceva scivolare, con cautela, l’albume di un uovo, poi lo poneva nel prato davanti a casa, in mezzo all’erba perché prendesse la rugiada del mattino (Giove pluvio permettendo).

La mattina del 29, festa dei santi Pietro e Paolo, nel fiasco si era formata la barca di San Pietro. Da come si presentava la struttura generata dall’albume, i nostri vecchi traevano auspici per il raccolto.

Ho voluto rinnovare questa antica tradizione contadina. Non avendo un fiasco ho usato un grande barattolo di vetro, che, essendo largo e piatto, ha favorito una struttura diversa dalla solita barca con vela triangolare. Questa volta ho un piccolo veliero pirata con tre alberi, le vele ammainate e una nuvoletta a forma di angioletto che vola di traverso.
Quale sarà il responso?

La barca de San Piero

La barca de San Piero
mie foto

Per chi volesse saperne di più:
https://it.wikipedia.org/wiki/Barca_di_San_Pietro

Annunci

14 pensieri su “La barca de San Piero

  1. Ciao Neda, l’avevo fatto anch’io da fanciulla: un ricordo che avevo rimoso o dimenticato, grazie per avermelo riportato alla mente ❤
    Ho ricevuto la mail… sto poco al PC, solo per "ello" per il suo lavoro.
    E' stata dura ma sto bene, ti scriverò, un forte abbraccio "Artemisia" ❤

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...