Semaforo nutrizionale

Sei multinazionali dell’industria alimentare hanno proposto alla Commissione Europea di etichettare i prodotti alimentari con i colori rosso, giallo, verde, secondo i contenuti di grassi, sali e zuccheri, indipendentemente dal fatto che questi sali, grassi e zuccheri siano più o meno salutari e naturali.

semaforo nutrizionale

semaforo nutrizionale
immagine presa dal web

I sei big sono:
Coca Cola Company, Mars, Mondelez International, Nestlé, PepsiCo e Unilever.
Tutte aziende che producono cibi naturali, sani, biologici, a chilometro zero…..soprattutto aziende che si preoccupano della nostra salute e di quella del nostro ambiente !!!!!

Da tempo le “buone” abitudini alimentari degli americani hanno invaso il nostro pianeta, imponendoci un fast food, certamente accattivante, sicuramente poco valido dal punto di vista dietetico.
Già l’Europa ha accettato di considerare “cioccolata” qualsiasi intruglio surrogato di tale prodotto, per non parlare delle imitazioni e sofisticazioni alimentari che hanno invaso mezzo mondo, del fatto che se vai al supermercato e comperi la carne, il manzo viene dalla Francia e dall’Uruguay, il vitello dall’Olanda, in compenso il pollo è italiano ma costa più del vitello, l’aglio e le cipolle dalla Spagna, le noci dalla California, le arance, i kiwi, l’uva, i limoni da Israele e dall’Argentina, i formaggi dall’Austria e dalla Germania che li fanno con latte in polvere, salumi dall’Ungheria, dalla Polonia, dalla Spagna, yogurt e formaggi dalla Grecia…..e poi ci lamentiamo che la nostra economia va a catafascio.

Povera Europa costruita su interessi particolari, povera Italia…..

Advertisements

12 pensieri su “Semaforo nutrizionale

  1. Questi studi dovrebbero aiutare il consumatore a fare scelte corrette identificando gli alimenti che rappresentano la scelta più salutare.
    Peccato che ci sia da inorridire!
    Hai ragione cara Neda. Povera Europa, povera Italia!
    Rincuoriamoci con un abbraccio ❤

    Mi piace

  2. Poveri noi, Neda hai ragione, io controllo sempre l’etichette se gli alimenti provengono dall’Italia ma poi sono vere? L’unica sicurezza e’ il mio orticello, i polli e le uova della mia vicina, 🙂 Bacioni cara, ❤

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...