Referendum – Costituzione

L’anno in cui divenni maggiorenne ed ebbi diritto al voto fu segnato da due avvenimenti noti a tutti: nel luglio un uomo calpestò per la prima volta il suolo lunare, nel dicembre ci fu l’attentato di Piazza Fontana, che diede inizio a quella “strategia della tensione”, che sfociò negli anni di piombo, segnando tutta la mia giovinezza durante gli spostamenti che facevo sia in Italia che all’estero.
L’anno seguente votai per la prima volta e per la prima volta votammo per le elezioni regionali. Quell’anno, al governo Rumor succedette il governo Colombo (eravamo fortunati se un governo restava per un anno intero), vennero promulgate, fra le altre, anche la legge sul divorzio e quella dello Statuto dei Lavoratori.

In questi giorni ho seguito i vari dibattiti pro e contro l’approvazione o meno delle riforme costituzionali che voteremo nel prossimo referendum. Ho letto vari articoli di giornali e, alla fine, ho fatto ciò che avrei dovuto fare fin dall’inizio: formarmi un’idea mia indipendentemente da ciò che predicano tutti quelli che hanno interesse a portare acqua al proprio mulino, sia che si tratti di essere pro o contro.

costituzione

immagine presa dal web

Ho ripreso in mano il mio vecchio volume della Costituzione (eh sì, lo studiavamo a scuola ai miei tempi), mi sono scaricata e stampata le riforme che sono state proposte e approvate dal Parlamento e ho fatto un bel confronto fra i due testi, ovvero quelli relativi ai titoli- I – II – III – V – VI – della seconda parte della Costituzione. Li ho letti con attenzione e mi sono formata una mia idea.
Ora so bene che cosa e come voterò.
A torto, o a ragione, avrò comunque votato con “scienza e coscienza”,  per ciò che ritengo giusto, non certamente per ciò che altri, chiunque altro, vorrebbe farmi fare contando di trascinarmi con le proprie chiacchiere.

Annunci

15 pensieri su “Referendum – Costituzione

  1. Hai fatto bene, e penso che farò lo stesso, anche se non possiedo la costituzione 😉 vedo un sacco di persone che ripetono ciò che la televisione o il giornale dice, e si vanta di essere informata… ho un’altra idea di informazione :))

    Liked by 1 persona

  2. Ciao Neda, anch’io ho trovato le comparazioni già pronte così, come te, potrò farmi l’idea mia, scegliere ciò che, secondo me, renderebbe la vita migliore, più onesta, più sicura. Io i dibattiti in televisione non li seguo nemmeno, mi sembra di essere al mercato, senza offendere il mercato, dove andrò tra poco e certamente lì troverò cose nuove, che mi daranno soddisfazione e certezze 😉
    Buona giornata ❤

    Liked by 1 persona

  3. Condivido molte risposte, Sei stata perfetta: un post che non divide che non insulta, che invita alla lettura dei testi per prendere una decisione sul voto. Finalmente ho respirato aria di democrazia. Buon voto Neda, e grazie

    Mi piace

    • Buon voto anche a te. Ho pesato ogni parola che ho scritto, proprio perché non trasparisse in alcun modo ciò che ho deciso di esprimere con il mio voto. Ognuno di noi ha il dovere di informarsi e il diritto di decidere quanto ritiene meglio.
      Ciao, buona giornata.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...