Ineluttabilità

 

la donna cigno

disegno a pastello – mie opere

Si nasce, si cresce, si corre verso il futuro che ci appare all’orizzonte, sicuri di poterlo raggiungere, poi, ad un certo punto della nostra storia personale, chissà come, chissà perché, ci fermiamo, ovvero, madre natura ci ferma.

Non siamo diventati improvvisamente vecchi, no, ci siamo solo fermati, stiamo in attesa, come fossilizzati, in attesa di non sappiamo bene che cosa.

Abbiamo rallentato un po’ alla volta e poi ci siamo fermati. Continuiamo a vivere, a pensare, a vedere, udire, ascoltare.
Usiamo i nostri sensi, tutti quanti, anche il nostro cervello, ma non ci muoviamo più.
Questa non è la vecchiaia, è l’attesa dell’infinito.

Annunci

36 pensieri su “Ineluttabilità

  1. Vero, verissimo. Però leggerlo mi rattrista tanto. Coincidenza ci pensavo stamattina. Perchè noi non andiamo più in montagna col gruppo, perchè la sera non abbiamo voglia di incontrare gli altri al cinema, al gruppo di lettura, a una mostra di foto?! Eppure siamo qui. Mi accuccio per cercare un gatto sotto la siepe e sono in grado di rialzarmi, corro per rispondere al telefono o raggiungere il corriere al cancello e non sono senza fiato, eppure sono come impigrita. Tanto ho già visto, tanto ho già fatto e mi sembra che non ci sia nulla di nuovo!

    Liked by 1 persona

    • Il mio problema è che, per necessità della mia vita passata, ho corso così tanto in gioventù, e viaggiato sia in Italia che all’estero, che attualmente sento il desiderio di stare ferma, di guardarmi dentro e di fare quelle piccole cose che, allora, non avevo tempo di fare. Poi, volente o nolente, credo davvero che ad una certa età sia necessario rallentare, fermarsi e riflettere, tirare un po’ le somme e stare a guardare, anche per rallentare il tempo che sembra scorrere un po’ troppo in fretta.

      Liked by 1 persona

  2. Ci fermiamo, capita prima o poi, è vero. Spero sia una sosta momentanea, utile per far decantare il passato, il nostro vissuto e poi ripartire, ricominciando a camminare nella vita.
    Il disegno è proprio bello, sia nel tratto che nel colore. 🙂
    Ti abbraccio con affetto ♥

    Liked by 1 persona

    • Io credo di essermi fermata per dare una svolta alla mia vita e poter fare oggi ciò che in passato mi era precluso a causa del troppo “correre” dovuto alle necessità impostemi dalla vita di allora.
      Ricambio di cuore il tuo abbraccio e ti auguro una buona serata.

      Mi piace

    • Ciao Guido…beh, intanto la vita serve ad essere vissuta, se così si può dire. Poi, quando si incomincia a “correre” verso la fine, è opportuno rallentare, fermarsi e aspettare con calma l’inevitabile fine, magari godendosi gli ultimi sprazzi di luce.

      Mi piace

  3. Davvero un disegno incantevole, brava @Nedina !
    E mi piace, anche, condividere il tuo pensiero sulla vita e la morte, forse perchè, al contrario del nostro splendido ( ancorchè pessimista ) amico @Guido, io condivisi con te, all’ inizio del sogno, quel tuo fantastico primo ballo ( ricordi ? “Permette signorina ??? Vuol ballare con me ??? Si ?!? Bene … si affidi a me in questo valzer” ! ), ed il sogno si sa … non ammette pessimismo ! 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...