Dicembre

decorazioni a chiacchierino con perline per albero di Natale

decorazioni a chiacchierino con perline per albero di Natale
fatte da Neda

Ecco Dicembre, finalmente.
Profumo di cannella e cioccolata,
di zenzero, di noce moscata.
Ho fatto stelle di chiodi di garofano
sulle arance appese a un filo d’oro.
Ricette antiche, tramandate:
mani sapienti impastano,
triturano, decorano.
Il sole gioca nel pulviscolo:
baluginii dorati,
iridescenti, a strati.
Ecco Dicembre, la legna brucia
scoppiettando allegra,
cantando una nenia
di un tempo che fu.

At last, here is December!
Perfume of cinnamom and chocolate,
of ginger and nutmeg.
I made stars of cloves
placed on oranges
suspended on a golden wire.
Ancient recipes handed down:
expert hands knead,
chop finely, decorate.
The sun plays into the dust:
golden glitterings,
iridescent, laying.
Here is December, firewood burns
crackling joyfully,
singing an old-time rhyme .

Annunci

16 pensieri su “Dicembre

    • Veramente sto cercando di “immedesimarmi” in questo mese, perché quest’anno faccio fatica a sentirlo. Di solito, ho già pronto i biglietti di auguri da spedire, ma quest’anno non ho ancora incominciato a dipingerli e mi sto sentendo un po’ in ansia. E’ come se fossi in letargo, così ho rispolverato la foto di un vecchio lavoretto e di una vecchia poesia per farmi venire un po’ di voglia di festa. I tempi che stiamo attraversando non sono propensi alla gioia e alla serenità.
      Un abbraccio.

      Liked by 1 persona

      • Già, magari agli anni sessanta, quando ci sembrava di essere immortali , di poter costruire il nostro futuro senza alcun intoppo, quando tutto sembrava giovane e radioso. Poi son venuti gli anni di piombo, poi “mani pulite” e quindi la crisi che ci ha tarpato le ali e ora tutto questo assurdo, incredibile ritorno della barbarie.
        Tornare indietro non si può, bisogna andare avanti, anche se a fatica, stringere i denti e rimettere insieme i cocci e provare a godere ogni giorno di quel piccolo raggio di sole che ancora squarcia le nubi e ci dà luce e calore.
        La vecchiaia non è una brutta cosa, porta con sé l’esperienza di una vita, ci frena nella corsa e ci permette di osservare ciò che ci circonda e trovare quel qualcosa di buono che ancora c’è, ci prepara alla fine del viaggio facendoci gustare ogni momento con quella consapevolezza che da giovani non avevamo, perché eravamo troppo di fretta e la vita, invece di centellinarla come facciamo ora, la tracannavamo frettolosamente, senza nemmeno sentirne il sapore.

        Liked by 1 persona

  1. Troppo bella la poesia, molto vero quello che hai scritto nei commenti, sei una persona stupenda Neda! Non e’ un bel periodo e’ vero, e poi alla nostra eta’ a tavola mancano troppe persone ma ci sono i giovani, per loro dobbiamo sperare in un futuro migliore, almeno sforzarci, per i nostri figli e i nostri nipoti, per me, quando ci saranno, ti abbraccio cara, buon mese di dicembre, con tanto affetto, ❤

    Liked by 1 persona

    • Grazie a te Laura. E’ vero, bisogna continuare ad avere fiducia e speranza ed essere di esempio ai nostri ragazzi, perché non si perdano d’animo, perché abbiano la forza di lottare per le giuste cause, per il loro futuro e per quel mondo che vorranno costruire o salvare. I bravi ragazzi, coraggiosi, rigorosi, forti e intelligenti sono molti di più degli idioti dei quali è piena la cronaca.
      Ciao, buon pomeriggio.

      Mi piace

      • E’ quello che penso io Neda, la maggioranza dei giovani sono bravi e volenterosi, io ne conosco tantissimi, sono pochi gli idioti ma non so perche’ sono loro che fanno notizia! Baci cara, buonanotte, ❤

        Liked by 1 persona

  2. i soddisfatti. Il vero rammarico è non essermi comportata con mio padre come avrei dovuto. Adesso che i figli sono cresciuti sono in ansia per loro, per il lavoro che non sarà facile avere, per questa casa che diventerà per loro un costo insostenibile… Mi sento in colpa perchè so di aver avuto più di quel che potranno avere loro. E il tutto inserito in un mondo peggiore!

    Liked by 1 persona

    • Ti capisco. E’ un po’ anche la mia situazione. Il mondo che abbiamo costruito, quando eravamo giovani, è molto diverso dall’attuale e non è cambiato per colpa nostra, ma per circostanze indipendenti dalla nostra volontà, gestite da amministrazioni e da accordi europei e mondiali che noi singoli non siamo in grado di controllare.
      Le nostre scelte personali incidono solo a breve e in piccolo ambito.
      No, non bisogna avere rimorsi, ma essere capaci di accettare il presente, adattandosi ai cambiamenti.
      Opporsi sarebbe inutile e deleterio.
      Ogni epoca storica ha avuto le sue barbarie e le sue difficoltà. La storia è una ruota e noi ci siamo sopra, a volte all’apice, a volte all’infimo, si dice che quando si arriva in fondo, poi c’è l’inevitabile ascesa, a meno che non si voglia soccombere.
      Un abbraccio. Buon pomeriggio.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...