Marmellata di limoni

marmellata di limoni in coppetta verde
mie foto

 Da un’antica ricetta siciliana

Usare solo limoni con buccia non trattata.

Trattare solo un chilo di limoni alla volta
(un chilo dopo la lavorazione di pulitura)

1 giorno
Lavare bene i limoni, tagliare (eliminare) la testa e la coda, poi tagliarli in quattro, o in otto, spicchi per il lungo, quindi tagliare ogni spicchio a fettine, per traverso, il più sottile possibile eliminando i semi. Pesare la frutta pulita fino a ottenerne un chilo.
Mettere la frutta in una bacinella di vetro e ricoprirla con acqua fredda. Coprire il recipiente e lasciar riposare per 24 ore.

2 giorno
Dopo 24 ore, scolare la frutta raccogliendo tutto il liquido in una pentola e portare il liquido ad ebollizione, quando bolle, versarlo sulla frutta riposta nella bacinella di vetro, fare attenzione versandola lentamente per non far scoppiare il vetro. Coprire il recipiente e lasciar riposare per 24 ore.

3 giorno
Trascorse le 24 ore di riposo, scolare i limoni eliminando il liquido. Mettere i limoni in una pentola capiente e ricoprirli di acqua fredda. Portare ad ebollizione, ridurre il fuoco e far bollire per 20/30 minuti.  Quindi scolare i limoni eliminando il liquido.
Nella stessa pentola mettere 250 ml di acqua (un quarto di litro) e 800 grammi di zucchero, mescolare bene e scaldare a fuoco basso fino a che tutto lo zucchero sia sciolto, portare ad ebollizione, schiumare, quindi aggiungere tutti i limoni e riportare ad ebollizione a fuoco vivo (più o meno 5 minuti), poi far cuocere a fuoco dolce per circa mezz’ora, i limoni avranno assorbito lo sciroppo e questo è aumentato di consistenza. Il colore deve essere di un bel giallo vivo.

Porre nei vasetti lavati e asciugati la marmellata ancora bollente. Un vasetto alla volta. Per non far scoppiare il vasetto basta metterci dentro un coltello di acciaio. Chiudere subito ermeticamente il vasetto e capovolgerlo per 5 minuti, in questo modo viene sterilizzato anche il coperchio e esce l’aria.

Prima di riporre i vasetti raffreddati, lavarli bene anche intorno al coperchio, per evitare che i residui zuccherini ammuffiscano in seguito.

Fino a che non entra aria nel vasetto e il coperchio resta abbassato (sotto vuoto) la marmellata è buona, anche per 4/5 anni. Una volta aperta va tenuta in frigorifero e consumata controllando che non si formino muffe.

Attenzione: la buccia di limone contiene molta pectina, la marmellata sembra quindi più fluida rispetto alle altre marmellate, ma il giorno dopo avrà già la consistenza giusta. Se si cuoce troppo, avrà un colore più ambrato, sarà troppo consistente e avrà un sapore abbastanza caramellato.

 

Annunci

9 pensieri su “Marmellata di limoni

  1. Credo che proverò a farla, se riuscirò a trovare limoni non trattati. Problema non facile da risolvere per chi non vive in campagna… ❤

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...