No comment – pensiero della domenica –

Donna. 

raggio di sole, pastello

Disegno a pastello di Neda

 Animale il cui habitat è generalmente in prossimità di quello dell’uomo, suscettibile sia pure in modo rudimentale di addomesticamento.

Gli zoologi più antichi tendevano ad attribuirle un certo grado di tradizionale domesticità, acquisito durante un precedente periodo di cattività, ma gli studiosi del periodo postsusananthoniano negano che tale periodo sia mai esistito e sostengono che l’aggressività tipica della specie risale all’alba stessa della creazione.

È senz’altro il più diffuso fra gli animali da preda, e infesta tutte le parti abitate o abitabili del globo, dalle profumate foreste della Groenlandia alle disadorne spiagge dell’India.
L’etimologia generalmente proposta (“donna”, da “donnola”) è nettamente sbagliata; essa appartiene infatti all’ordine dei Felini, come dimostrano i suoi movimenti flessuosi e aggraziati, specie nella varietà americana (“Felis Pugnans”).
L’animale mangia di tutto e con un po’ di buona volontà le si può insegnare a stare zitta.

(Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911)
Testo ribloggato da :http://cupetinte.blogspot.it/

Annunci

10 pensieri su “No comment – pensiero della domenica –

    • A volte mi chiedo che cosa sarebbe stato di me, come donna, se fossi nata in un’altra epoca, nella quale, in nome della “cavalleria” si chiudeva la donna fra mura domestiche, senza possibilità di alcuna scelta.

      Mi piace

      • Avevo vent’anni nel lontano ’68, quando sembrava che la “liberazione” della donna potesse essere un passo avanti nella civilizzazione umana. E’ che la donna, bene o male, era consapevole dei propri diritti e da secoli cercava di farli valere. Avremmo dovuto “emancipare” l’uomo e renderlo consapevole della differenza che c’è fra DONNA e femmina, molti fanno ancora confusione.

        Mi piace

      • La donna era cosi abituata a non contare niente che ancora fatica a capirlo che le sue risorse sono di grandi lunga migliori e ancora traballa sulle gambe perché non viene aiutata ma ancora sfruttata perché sa bene che adesso al contrario dobbiamo dare tempo all’uomo che finalmente i tempi stanno cambiando e tutta la sicurezza che avevano stà….svanendo,e che quindi tocca sempre a noi portare un certo equilibrio. Uno stress continuo. …nel 68 ..io ne avevo 21 :)).
        A presto
        Caterina

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...