Luciano Cottini

 

Nato il 28 luglio 1932, vive a Calvisano (Bs)
Ha studiato all’Accademia Carrara di Bergamo sotto la guida di Trento Longaretti, poi all’Accademia di Brera a Milano con il Maestro Domenico Cantatore.
Ha insegnato figura disegnata al Liceo Artistico di Brera a Milano.
Pittore e incisore, ha illustrato, fra altri libri, anche alcuni racconti dell’amico Giuseppe Tonna
Artista schivo e solitario, dall’animo complesso, si è diviso fra il mondo rurale e semplice della sua infanzia contadina e quello colto degli incontri con gli intellettuali che frequentavano il mondo milanese degli anni settanta, pur rifiutando ogni adesione agli indirizzi ideologici che dominavano la scena milanese dell’epoca.

Alcuni suoi scritti, “pensieri sciolti”, sono stati raccolti nel volumetto “Non sappiamo fino a quando” edito da Sciardelli nel 1993 e riedito a cura dell’Associazione Culturale Arte Amici di Calvisano (Bs), nel 2012.

Libro Cottini

Dal 1961, numerose sono le sue mostre personali e collettive, sia di pittura che di grafica.

La bibliografia che lo riguarda è pressoché infinita. Di lui hanno scritto, fra gli altri: Dino Villani, Domenico Cantatore, Giuseppe Tonna, Giovanni Testori, Vanni Scheiwiller, Oreste Marini, Ernesto Treccani, Maria Gabriella Savoia, Adalberto e Arianna Sartori.

La Mimesis Gallery di Calvisano, gli dedica quest’anno, dal 18 gennaio al 1 febbraio, una mostra dal titolo “Radici”, dove saranno esposte opere di grafica degli anni 1960 – 1970, di una collezione privata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...